top-storia

Storia, leggende e verità

La leggenda narra che proprio sul Bricco More (poi denominato dell’Amore), nel Duecento, si incontrarono due amanti che passarono alla storia: Bianca Lancia, della famiglia dei conti di Loreto, e l’imperatore Federico II di Svezia.

L’imperatore, colpito dalla splendente bellezza di Bianca, se ne innamorò perdutamente e, nonostante fosse già ammogliato, ebbe da lei due figli: Costanza e Manfredi di Sicilia.

La Cantina di NaturalMente, l’Azienda Agricola Alessandro, ancora oggi offre ai suoi ospiti il nettare degli dei che conquistò gli amanti, la Barbera d’Asti Bricco dell’Amore, un vino dal colore rosso purpureo, profumo intenso e vinoso, tendente all’etereo con l’invecchiamento, con un sapore asciutto, gradevole e di gusto pieno.